duminică , 17 decembrie 2017
660×220 transfero.ro

Moartea unei românce unește un orășel italian într-o procesiune împotriva violenței

Antoneta Bălan

Montepulciano, un orășel de nici 15.000 de locuitori în Toscana,  cunoscut în toată lumea pentru vinurile sale. O localitate care a fost zguduită pe 14 iulie a anului curent de o tragedie: Antoneta Bălan, o femeie care lucra îngrijitoare într-o famile, a fost ucisă cu sânge rece de  Gaetano Saccone, un muncitor de 55 de ani. Acesta a intrat în miezul nopții peste româncă înjunghiind-o de mai multe ori, deși aceștia aveau un copil împreună, dar o relație încheiată de circa patru ani.

În spatele acestei știri stă tragismul unui destin, al unei relații pline de violențe, multe dintre ele aduse la cunoștință autorităților dar fără ca acestea să intervină. Rezultatul a fost uciderea acestei femei în mod crud, cu repetate lovituri de cuțit. Un motiv ca multe altele similare care mobilizează vineri, 13 octombrie, orele 21, comunitatea localității Montepulciano într-un marș de susținere a luptei împotriva violenței asupra femeilor.

Organizatorii sunt Centrul anti-violență Amica Donna Onlus, în colaborare cu Uniunea Municipalităților din Valdichiana Senese au chemat populația în Piazza Sant’Agnese din Montepulciano la o procesiune la lumina lumânărilor în amintirea Antonetei Bălan,  românca de 42 de ani ucisă pe 13 iulie.

Procesiunea nu va fi doar o ocazie pentru a aminti de Antoneta Bălan, ci și un moment de reflecție, prin recitări, cântece și discursuri, despre violența domestică și dramele femeilor, în încercarea de a înțelege, de a reacționa și a ține atenția mărită și la nivel local, spune comunicatul primit la redacție.

 Uniti contro il femminicidio e la violenza di genere

Fiaccolata in ricordo di Antoneta Balan, la donna rumena uccisa lo scorso luglio dal suo ex convivente. L’appuntamento dal titolo ‘Riconoscere la violenza per fermarla’ è anche un’occasione per riflettere sugli effetti delle violenza di genere

Montepulciano – Il Centro Antiviolenza Amica Donna Onlus, in collaborazione con l’Unione dei Comuni della Valdichiana Senese, venerdì 13 ottobre alle ore 21 in Piazza Sant’Agnese a Montepulciano, organizza una fiaccolata per ricordare Antoneta Balan, la donna rumena di 42 anni barbaramente uccisa lo scorso 13 luglio a Montepulciano dal suo ex convivente.

La fiaccolata non sarà solo occasione per ricordare Antoneta Balan, ma sarà anche un momento per riflettere, attraverso interventi, letture interpretate da Anna Iannunzio, Giovanna Vivarelli e Stefano Bernardini, e musica, sulla violenza di genere, sul fenomeno del femminicidio e sui maltrattamenti che sempre più spesso avvengono tra le mura domestiche, per cercare di comprenderli, reagire e tenere alta l’attenzione anche a livello locale.

Il presidio nasce dalla volontà di aiutare le donne e le loro figlie e figli perché siano credute ed ascoltate quando rivelano una violenza subita, perché gli uomini che uccidono siano fermati e indirizzati presso i centri per uomini che agiscono contro questo atteggiamento e per far sì che la violenza non sia più il destino di molte donne, e dei minori che assistono.

Chiediamo a tutti di partecipare a questo appuntamento perché, oltre a ricordare chi dalla violenza non ha avuto una via di uscita, è importante tenere alta l’attenzione sul problema della violenza di genere. Quando si verifica un fatto di violenza, a risentirne non è solo la famiglia della vittima o della persona coinvolta, ma è tutta la comunità e per questo dobbiamo dire ‘basta’ a quanto stiamo vivendo.” – è il commento degli organizzatori.

L’invito alla partecipazione è rivolto a tutti con l’obiettivo di unirsi per urlare, con dolore e rabbia, la scomparsa di Antoneta, per non dimenticare, per riconoscere la violenza e fermarla.

Il Centro Antiviolenza Amica Donna ci tiene a ringraziare tutte le associazione che hanno aderito all’iniziativa: D.i.Re Donne in Rete contro la violenza, Aurore, Tosca Coordinamento dei centri antiviolenza della Regione Toscana, AUSER S.Albino, AUSER Montepulciano, Circolo Auser Il Crivello, Misericordia di Montepulciano, AVIS Montepulciano, ADMO di Montepulciano, ASD Taekwondo Team Montepulciano, ANPI Valdichiana, Collettivo Piranha Acquaviva di Montepulciano,  i sindacati Cgil di Siena Valdichiana e lo Cgil SPI di Siena Valdichiana, Associazione AlterNativa, Lega Ambiente, Diocesi Montepulciano-Chiusi-Pienza, Istituto di Musica Henze, il Magistrato delle Contrade di Montepulciano e tutte le Contrade.

 

Associazione Amica Donna
Ascolto ed accoglienza a donne maltrattate

Piazza Grande n°7 Montepulciano (SI)
Tel. 0578/712418 fax. 0578712414 cell.3279999228
info@associazioneamicadonna.it
www.associazioneamicadonna.it

Ufficio Stampa: Valdichiana Media

Tel. +39 349  8358841 www.valdichianamedia.com

Piazza Nazioni Unite, 10 – 53049 Torrita di Siena (SI)

C.F. Part. IVA e Reg. Imp. Siena 01377300528

REA: SI – 142967 – ROC n.24374

error: Content is protected !!